Interviste: Il ritorno dei Vampiri: Need Games annuncia il Quickstarter

È recentissimo l’annuncio che la quinta edizione di Vampiri, il gioco di ruolo horror della White Wolf che dalla prima edizione del ’91 ha influenzato due generazioni di giocatori, in Italia verrà prodotto dalla Need Games e distribuito da Asmodee Italia. Sebbene il gioco vedrà i natali in occasione della prossima edizione del PLAY di Modena, sarà possibile giocarlo in anteprima grazie al rilascio del quickstarter cartaceo: Mostri. In occasione di questo prima pubblicazione, abbiamo intervistato Nicola Degobbis, patron della casa maneghina, che insieme al socio Marco Munari ha risposto ad alcune domande sul piano editoriale di questo titolo storico.




Gioconomicon: Da dove nasce l’idea di aggiungere la quinta edizione di Vampiri (V5) al catalogo di Need Games, è soltanto per il valore del brand storico o è anche amore per questo gioco?

Need Games: Entrambe le cose, siamo prima di tutto giocatori ma siamo anche imprenditori, un titolo come Vampiri ci permette di avere un ottimo riscontro e un brand importante per il mercato italiano. La nostra crescita è esponenziale, in un anno e mezzo siamo passati da un solo gioco a una linea di 19 prodotti e la White Wolf si è dimostrata incredibilmente contenta di lavorare con noi, già dai tempi in cui avevamo solo 7th Sea a catalogo. Oggi, abbiamo dimostrato il nostro valore e la nostra professionalità e lavorare su un titolo del genere ci riempie di orgoglio. Ovviamente anche da fanboy del gioco ne siamo felici, stiamo ipotizzando iniziative di co-marketing con Jason Carl della White Wolf e una comunicazione condivisa internazionalmente che coinvolge anche Mathieu (Mathieu Saintout di Arkhane Asylum ndr), editore francese di The Witcher, e l’editore spagnolo Nosolorol.

GN: Il ritorno di Vampiri era molto atteso ma immagino non sia stato semplice, complice la polemica cecena che ha fatto cadere molte teste alla White Wolf. Come si è sviluppato il rapporto con Modiphius Entertainment che distribuisce il gioco internazionalmente?

NG: Tutto quello che è successo non ha avuto impatto sul nostro lavoro, da uomo di comunicazione so come utilizzare costruttivamente questi eventi. Il manuale cartaceo che produrremo sarà quello che uscirà anche all’estero, in cui non compare il testo incriminato. Personalmente sarei uscito lo stesso, magari evitando di fare nomi, ma l’allontanamento dei dirigenti è stato un atto dovuto, considerando anche la situazione atroce che la comunità LGBT vive in Russia. La White Wolf sostiene la denuncia sociale ma bisogna tenere in considerazione che Vampiri pur essendo sempre stato un gioco di rottura, è comunque solo un gioco.

GN: Finora la Need Games ha trattato titolo importanti ma dalla storia editoriale giovane, come è stato lavorare su un mostro sacro del passato?

NG: Vampiri è un gioco storico ma è proiettato molto in avanti, considerando anche ciò che accadrà nelle prossime uscite. Noi sosterremo tantissimo non solo il cartaceo ma anche il gioco live, che è uno dei cuori pulsanti, il “sangue”, di questo mondo. Daremo forza attivamente anche al metaplot, faremo delle uscite “By Night” (si parla di Milano by Night e Roma by Night, ndr), faremo degli eventi insieme alla White Wolf, magari proprio in occasione del Play di Modena. C’è veramente molto materiale in lavorazione e il fatto di aver promosso Dungeons & Dragons per quasi 5 anni mi ha abituato a trattare titoli importanti come questo.

GN: Need Games si è distinta per una comunicazione molto forte, che non si limita a post sui social ma si basa sulla presenza fisica e sul gioco effettivo. Per V5 il piano di promozione del gioco prevede qualcosa di particolare?

NG: Si per noi questo è molto importante. Organizzeremo una festa/presentazione durante la NeedCon a febbraio, poi c’è il NerdShow di Bologna, poi c’è Cartoomics, poi ovviamente Play e in tutti queste occasioni si potrà giocare a Vampiri. Poi a brevissimo verrà rilasciato il quickstarter cartaceo di Vampiri, e saremo la prima nazione a farlo, forse l’unica, con una copertina esclusiva “full black” ad un prezzo promozionale di 9,90€ e in più, è stato rilasciato il pdf gratuito scaricabile dal nostro sito. Ovviamente la comunicazione sarà arricchita da campagne online in streaming come siamo soliti fare con tutti i nostri titoli. A Play, dove faremo il lancio ufficiale, avremo più di 15 tavoli a disposizione del pubblico, dove grazie ad una prenotazione online avremo modo di fare sessioni lunghe fino anche a due ore e mezzo.

Dunque, c’è molta carne sul fuoco (al sangue ovviamente), per questo titolo che torna con una nuova veste grafica ed un regolamento snellito in molti suoi punti e che per certi versi, come ci conferma anche Nicola, ha subito la stessa tipologia di ammodernamento meccanico di cui ha beneficiato anche Dungeons & Dragons, tornando alla ribalta più forte che mai. Vedremo se, come il titolo dei Maghi della Costa, anche i nuovi Vampiri vivranno questo rilancio.