Primo piano: Teburu: l'evoluzione dei giochi da tavolo secondo CMON

Nelle settimane che precedono la Gen Con siamo abituati a grandi annunci da parte dei principali operatori del settore, ma quello che ha appena rilasciato CMON è decisamente sorprendente. Il colosso dei giochi tabletop ha infatti svelato al mondo un nuovo progetto che lancerà su Kickstarter nel corso del 2020: Teburu, un nuovo ”ibrido” da gioco che integra l’esperienza boardgame con il mondo digitale…




Il video pubblicato per l’annuncio vale più di mille parole: si tratta di una speciale superficie ricca di sensori, che tiene traccia delle plance su di essa poggiate e soprattutto dei componenti di gioco.

In particolare il filmato mostra una nuova versione del famoso Zombicide (Evolution – Las Vegas) in cui l’area di gioco e lo spostamento delle miniature viene tracciato dal sistema e riprodotto sull’interfaccia di un tablet. Teburu prevede anche dei dadi speciali che comunicano il valore ottenuto e permettono al software di applicare immediatamente il risultato agli eventi di gioco. Come molte companion app dei giochi più moderni, Teburu si prenderà cura anche di applicare il regolamento (evitando che i giocatori debbano consultare manuali) e svolgere tutte le funzioni di storytelling nel corso della partita. Inoltre comunicherà agli smartphone dei giocatori le loro informazioni personali, anche quelle riservate che un “master” rivelerebbe segretamente a un solo destinatario.

Insomma, un prodotto che, almeno nella sua idea, non stravolge la classica esperienza di gioco a un boardgame ma punta piuttosto a renderla più scorrevole: si tratta sempre di sedersi allo stesso tavolo, impugnare miniature e dadi e spostarli sul tabellone. Con una serie di dispositivi elettronici che ci agevolano mentre lo facciamo.

Una domanda che potrebbe sorgere spontanea è: cosa differenzia questo progetto da i tanti altri che vi abbiamo raccontato nel corso dell’ultimo decennio ? Ci riferiamo a idee che avevano già conquistato i cuori dei giocatori come SurfaceScapes, ePawn, Kitelight o il recente Square One. Sicuramente la solidità degli operatori che lo stanno realizzando: CMON è l’editore di decine di bestseller mondiali oltre che uno degli attori più affidabili e efficaci sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter; Xplored, il partner tecnologico che sta sviluppando questa idea, è una realtà consolidata dell’industria videoludica e già esperta di Smart Toys e Augmented Interaction. Non facciamo fatica a scommettere che la campagna di finanziamento programmata per l’anno prossimo sarà un successo e in un certo senso ritroviamo in questa operazione la conferma delle intenzioni che David Preti ci aveva preannunciato in un’intervista lo scorso anno: “abbiamo inventato un genere, possiamo continuare a fare quello che facciamo e a farlo bene. Ma prima o poi ci annoieremo. E’ giunto il momento di cambiare”.

Teburu farà una prima apparizione sui tavoli di Gen Con a Indianapolis il prossimo 1 agosto. E state ben certi che noi saremo li per raccontarvi la nostra prima partita a Zombicide – Evolution Las Vegas.