Notizie Flash

  • Wonderdice torna a parlare del caso Nostromo

    Dopo oltre un anno, Wonderdice rompe ufficialmente il silenzio e torna a parlare dell'"affaire" Nostromo, il gioco che - come certamente ricorderete - aveva sollevato non poche polemiche in quanto oggetto di un accusa di plagio e aveva portato le parti in causa sul punto di intraprendere le vie legali.
    L'editore francese ha infatti pubblicato un comunicato ufficiale su trictrac.net in cui svela alcuni dettagli sul titolo - un semicooperativo "uno contro tanti" che promette di riproporre le atmosfere originali del film Alien - ne annuncia l'uscita nel catalogo di Blackfire ADC (entità del gruppo Asmodee), e sottolinea con fermezza di avere un robusto accordo di licenza con 20Th Century Fox che gli permetterà, tra l'altro, di realizzare altre opere con lo stesso setting.
    Il comunicato di Wonderdice, inoltre, termina asserendo di aver incaricato uno studio legale per la gestione dei "casi che non rientrano negli ambiti di sua competenza", peraltro minacciando forti ripercussioni su qualunque entità volesse proseguire nel volerli denigrare (ogni riferimento alla stessa trictrac.net è tutto tranne che casuale).
    Una vicenda questa dai toni sempre più insoliti, dunque: da un lato, un editore che annuncia un prodotto su una community condendo la comunicazione con minacce (che hanno non poco indispettito i suoi frequentatori), ma lascia sui suoi canali di comunicazione un'indicazione vecchia, evidentemente disattesa; dall'altro l'autore autore originale del concept del titolo, François Bachelart, che a quanto ci è noto già dai tempi dello scorso festival di Cannes ha preferito trincerarsi nel silenzio dopo la chiusura delle prevendite dell'editore francese lo scorso anno.
    Insomma, è difficile prevedere quali saranno i prossimi sviluppi, specie quando si tirano in ballo nomi come Fox (ma aggiungeremmo anche Asmodee), tuttavia a prescindere da tutto, è palese che il rapporto tra Wonderdice e il fandom dovrà essere in qualche modo recuperato per evitare che il prodotto - se e quando uscirà - venga completamente boicottato.

  • Terraforming Mars: in arrivo anche un gioco di dadi

    Proprio ieri è stato intravisto da un giocatore presso la Tabletop Game Expo di Stoccolma una scatola sospetta presso lo stand della FryxGames riportante l’inequivocabile titolo “Terraforming Mars: Dice Game”.  Interrogato in proposito il disponibile Jacob Fryxelius non ha lesinato dettagli e anzi, ha fatto giocare l’utente timbonicus che ha immediatamente raccontato su reddit la sua partita, condividendo foto (chiaramente si tratta di un prototipo) e dettagli delle meccaniche. Il tema del gioco rimane il medesimo del famoso boardgame (anche le condizioni di fine partita), ma chiaramente ora tutto ruota attorno al lancio e piazzamento di svariati dadi colorati, che daranno vita a una nuova esperienza gestionale, ma molto più veloce e leggera. Il playtest è ancora lungo, l’uscita sicuramente non è da pensare per quest’anno, anche perché l’editore è attualmente impegnato nello sviluppo dell’attesa versione legacy.

    Fonte foto: imgur

  • Rick and Morty sui tavoli italiani con Pendragon Game Studio

    Rick and Morty è una delle serie animate più “scorrette” e apprezzate degli ultimi anni, tra le più fortunate del ricco comparto di Adult Swim. Sicuramente la serie ha contribuito al successo della piattaforma Netflix nel nostro paese, che lo trasmette dal 2016 completamente doppiato in italiano. Come capita spesso per le serie di successo, anche Rick and Morty ha dato vita a una pletora di giochi da tavolo, alcuni basati solo sullo sfruttamento della licenza, altri estremamente tematizzati sulle vicende multidimensionali dell’improbabile duo. Ed è grazie a Pendragon Game Studio che finalmente vedremo arrivare Rick, Morty e gli altri personaggi della serie sui nostri tavoli! In Rick and Morty – 100 giorni, di Óscar Arévalo, da 2 a 4 giocatori si sfideranno in una raccolta punti da conquistare nelle numerose dimensioni che si apriranno sotto i nostri occhi. Chiaramente, oltre alla componentistica che rappresenta i vari portali e le relative dimensioni, sono previste tante carte che riprodurranno personaggi e avventure viste nelle serie animata.
    Non sono rivelati dettagli sulla data di arrivo nei negozi, ma il “prossimamente” dell’annuncio Pendragon ci fa sperare di vederlo entro l’anno.

  • The Elder Scrolls Online: Elsweyr - Bethesda accusata di plagio

    Come iniziativa a corredo della campagna di marketing per Elsweyr, l'espansione del celebre MMORPG The Elder Scrolls Online in arrivo tra circa un mese, Bethesda aveva pubblicato un'avventura del suo gioco in formato "pen and paper", ambientata proprio nella patria della razza di felini umanoidi Kaijit e liberamente scaricabile dal loro sito.
    Si dà il caso che però, poco dopo, siano iniziati a spuntare alcuni tweet e post su altri social network evidenziando similitudini oltremodo sospette tra alcuni estratti di questa e di The Black Road, modulo di avventura per D&D 5 pubblicato da Wizards of the Coast nel 2016.
    Addirittura Paige Leitman, coautrice di The Black Road, aveva pubblicato sul proprio profilo facebook alcuni eloquenti passaggi a confronto che hanno rapidamente accresciuto la rilevanza della questione, tanto da portare alla cancellazione dello stesso post (sebbene le immagini siano ancora disponibili), ma anche alla rimozione dell'avventura dal sito della software house, accompagnata da un impegno della casa statunitense ad approfondire la questione.
    Quasi sicuramente la vicenda avrà un seguito visto che Paige Leitman, dopo la rimozione del suo post facebook, ha apertamente dichiarato l'intenzione di adire le vie legali.
    Non possiamo che restare in attesa degli sviluppi della questione.

  • Shadowrun: arriva la sesta edizione! Anche in italiano da Wyrd Edizioni.

    Lo scorso febbraio la Catalyst Games Lab ci aveva ricordato che nel 2019 sarebbe caduto il trentesimo anniversario della nascita di uno degli universi più apprezzati nel panorama ruolistico mondiale: il fantasy-cyberpunk di Shadowrun. Sospettavamo che questa importante celebrazione non si sarebbe limitata al rilancio di alcuni source book storici, infatti da poche ore è stata annunciato il lancio di una nuova linea: Shadowrun, iI Sesto Mondo.
    Dalle poche informazioni rilasciate finora sul sito ufficiale intuiamo che il nuovo gioco punterà a offrire un’esperienza più immediata con un sistema più semplice, ma senza perdere la profondità e l’immersività che da sempre lo caratterizza. La prima uscita, che ricorda lo sviluppo editoriale dell’apprezzata quinta edizione, sarà il classico Beginner Box, fissato per il prossimo giugno in lingua inglese.
    Ma la più grande novità sta nel fatto che, per la prima volta, questo nuovo lancio viene annunciato in più lingue e vede schierata per l’Italia la Wyrd Edizioni. Dal comunicato Wyrd apprendiamo che il lancio nostrano passerà per una campagna Kickstarter.
    Rimaniamo in attesa di ulteriori dettagli sulle date italiane. Se non conoscete l’affascinante universo di Shadowrun, vi rimandiamo a questo nostro articolo che avevamo dedicato all’uscita della quinta edizione.

Altre Notizie Flash