Finalmente si torna a Lucca Comics & Games
Data: Marted́ 26 ottobre 2021
Argomento: Eventi


Siamo ormai a pochissimo dalla partenza di Lucca Comics & Games, quest’anno in una veste “leggera” che segna, in un certo senso, una transizione verso quella che molti auspicano divenire una nuova normalità. Limitazioni a parte, però, quello che conta è che si potrà tornare fisicamente, ribadendo il claim della manifestazione ventura, “a riveder le stelle” tra le mura della cittadina medievale.
 



Per quanto le limitazioni abbiano inevitabilmente portato ad adeguare il numero dei partecipanti, la risposta data dal pubblico è stata più che buona, con biglietti completamente sold out in pochissimi giorni, tanto da convincere l’organizzazione a metterne in vendita un ulteriore blocco di diecimila. Una importante manifestazione di affetto che va di pari passo con un altrettanto buona offerta di ospiti di spicco, come Caparezza, Pau, Shade, Mahmood e i Lacuna Coil, che daranno lustro all’iniziativa Rock’n’Comics, Frank Miller, che parteciperà alla presentazione del documentario a lui dedicato (Frank Miller – American Genius), Maccio Capatonda che parlerà del suo nuovo podcast, Roberto Saviano, che firmerà le copie del suo ultimo lavoro Sono Ancora Vivo e Kim Bodnia e Joey Batey, protagonisti di un panel di anticipazione della seconda stagione di The Witcher su Netflix, di cui saranno protagonisti.

Per quanto rivista in molti aspetti del suo svolgimento, il festival non rinuncia però al piacere di omaggiare importanti personalità ed eventi, dall’anno delle celebrazioni dantesche, che Lucca onora con il suo poster affidato a Paolo Barbieri, alle commemorazioni per i cento anni del Milite Ignoto, che passerà per un percorso multimediale allestito in memoria del famoso treno che viaggiò da Aquileia all’Altare della Patria, e sarà ancora protagonista di mostre, incontri e perfino un torneo di Ticket to Ride organizzato da Asmodee in città e nei Campfire.

Già, il gioco, perché è quello l’aspetto che ci riguarda più da vicino e che anche quest’anno sarà decisamente presente all’interno della manifestazione. Pur se rivisto in termini logistici e di collocazione, anche il mondo ludico avrà un’ottima rappresentazione in termini di presenze ed eventi. Importante, specie in questo periodo, rimarcare la possibilità di giocare, tramite la Ludoteca sita al primo piano del Real Collegio e le demo degli editori al piano terra della Zecca di Lucca (con la collaborazione dell’associazione di divulgazione e promozione ludica The Agency). Il 2021 è poi l’anno del ritorno delle Ruolimpiadi, anch’esse dal tema dantesco, che si svolgeranno al Baluardo San Paolino e che avranno una inedita formula “open”, aperta a tutti e con squadre sorteggiate casualmente. Gioco “giocato” che però non si esaurisce qui e darà ampio spazio alla parte competitiva al Castello di Porta San Donato, oltre che con il summenzionato torneo di Ticket to Ride, anche con la finale del torneo nazionale di Klask e all’ormai immancabile torneo di BANG!; ma non è ancora finita perché al Real Collegio si svolgeranno tornei di GdR Old School e dimostrazioni dei più recenti titoli di punta ruolistici.

Nonostante il temporaneo trasloco dalla Sala Ingellis all’Hotel San Luca, molti saranno gli incontri dedicati alla cultura ludica, così come importanti saranno le celebrazioni che si svolgeranno alla Chiesa dei Servi dove sarà allestita un’esposizione multimediale per festeggiare i venti anni di attività di Cool Mini or Not. Altri ospiti e importanti personalità impreziosiranno poi la quattro giorni, come ad esempio gli InnTale che presenteranno la nuova serie di Luxastra all’Auditorium del Suffragio, oppure Andrea Angiolino che presenterà Airship: North Pole Quest in sala Tobino insieme all’autore Max Pinucci e a tanti altri importanti esponenti di storia e giornalismo, oppure ancora molti artisti di Miniature Island che svolgeranno sessioni di live painting alla Chiesa dei Servi.

Proseguendo, Lucca Games ribadisce a gran voce di essere il palco perfetto per le novità editoriali della stagione, ed ecco quindi che faranno il loro esordio titoli come Wonder Book e Kingdomino Origins, editi da DV/Ghenos Games, Food Chain Magnate portato in Italia da MS Edizioni, 7 Wonders Architect e Stella: Dixit Universe, prodotti da Asmodee Italia, Golem di Cranio Creations, Zombicide Chronicles di Need Games, Fate of Cthulhu di Dreamlord Press e molti altri.
A braccetto con le novità, inoltre, vanno anche i premi ludici, che come di consueto a Lucca trovano l’ecosistema ideale; pertanto spazio al Gioco dell’Anno e al Gioco di Ruolo dell’Anno, che verrannno annunciati durante le trasmissioni RAI dedicate alla kermesse, al Librogame Award e al Joe Dever Award per la narrativa a bivi, al Premo Remo Chiosso per i murder party e al Trofeo Grog per le miniature e il 3D.

Da tempo parliamo di limitazioni, ma l’edizione di Lucca Comics & Games che aprirà tra poco i battenti non sembra quasi darle a vedere, perché oltre alle tante cose di cui abbiamo parlato, non mancherà la festosa Japan Town (con un’area Need Games dedicato al suo Fabula Ultima), così come ci saranno videogame ed e-sport, le varie declinazioni del fantasy, oltre al mondo del cinema e l’importante iniziativa dei Campfire, segno che il ritorno verso la normalità non può che passare attraverso quanto di buono abbiamo appreso durante il periodo della pandemia.

Insomma, ci aspettano quattro giorni densissimi di attività, in cui ioGioco e Gioconomicon svolgeranno al solito la loro funzione di media partner con un palinsesto di contenuti che vi riveleremo in questi giorni.
Ed ora, via! A riveder le stelle!







Questo Articolo proviene da Gioconomicon.net
http://www.gioconomicon.net/

L'URL per questa storia è:
http://www.gioconomicon.net//modules.php?name=News&file=article&sid=10411