Spiel des Jahres 2022 - le nomination
Data: Luned́ 23 maggio 2022
Argomento: Giochi da tavolo


Spiel Des JahresProseguendo sull’ormai consolidata strada del live streaming, ancora una volta gli organizzatori hanno lasciato a un video il compito di annunciare l’attesissima lista delle nomination per il più importante riconoscimento ludico mondiale: lo Spiel des Jahres. Vediamo quindi, per ciascuna categoria, quali saranno i nomi a contendersi l’ambito premio.



Kindespiel Des JahresPartendo dal Kinderspiel des Jahres, ovvero il miglior gioco per i più piccoli i finalisti sono:

  • Auch schön clever(That’s pretty clever!) di Wolfgang Warsch
  • Mit Quacks & Co. nach Quedlinburgdi Wolfgang Warsch
  • Zauberberg(Magic Hill) di Jens-Peter Schliemann e Bernhard Weber

 

 

 

Passando al Kennerspiel des Jahres, ovvero la categoria riservata ai titoli per chi vuole spingersi un po’ di più oltre le “porte d’ingresso” dell’hobby, l’ultimo miglio sarà percorso da:

  • Cryptiddi Hal Duncan and Ruth Veevers
  • Dune: Imperiumdi Paul Dennen
  • Living Forestdi Aske Christiansen

 

 

 

Chiudendo, infine, con l’ambito “pedone rosso”, ovvero lo Spiel des Jahres, a contendersi la categoria principale del premio saranno:

  • Cascadia di Randy Flynn
  • Scout di Kei Kajino
  • Top Ten di Aurélien Picolet

 

 

 

Spicca di sicuro il nome di Wolfgang Warsch che avrà ben due titoli in finale per il Kinderspiel, entrambi riadattamenti per piccini di The Quacks of Quedlinburg e Ganz Schön Clever, rispettivamente già vincitore e finalista del Kennerspiel del 2018. Per carità, non parliamo di vittoria già scritta, ma siamo di fronte a un autore e due brand che, per così dire, sanno come si vince.

Passando al Kenner osserviamo che, seppur in ritardo, finalmente anche in terra teutonica viene riconosciuta l’alta qualità del deduttivo a tema criptozoologico, mentre non ci stupiamo particolarmente nel vedere Dune: Imperium e Living Forest a contendersi il premio. Si tratta d’altronde di due scatole di assoluta qualità sotto tutti i punti di vista, scatole su cui la nostrana editoria, nello specifico Asmodee e GateOn Games, hanno puntato già da tempo. Sarà certamente una lotta serrata.

Singolare, infine, la composizione dei finalisti dello Spiel: di fianco a un titolo come Cascadia (già edito nel Belpaese grazie a Little Rocket Games), semplice ma dotato comunque di una certa struttura, abbiamo infatti due altre opere molto più elementari sia nei componenti che nell’esperienza ludica risultante. Probabilmente la finale che più incuriosisce delle tre, segno probabilmente che si può raggiungere una qualità elevata anche tramite approcci apparentemente agli antipodi.

Nel fare i complimenti a tutti i finalisti, non resta che darci appuntamento nei giorni in cui saranno annunciati i vincitori, ovvero il 20 giugno per il Kinderspiel des Jahres, il 16 luglio per lo Spiel des Jahres e il Kennerspiel des Jahres.







Questo Articolo proviene da Gioconomicon.net
http://www.gioconomicon.net/

L'URL per questa storia è:
http://www.gioconomicon.net//modules.php?name=News&file=article&sid=10469