Reportage: FFG In-Flight Report - Non solo Keyforge e Star Wars: ecco i supereroi Marvel

Come ogni anno, eccoci alla Gen Con ad ascoltare l’In-Flight Report della Fantasy Flight Games, senza dubbio uno dei report più attesi e chiacchierati della convention. Ci aspettano molte novità, quest’anno… ma soprattutto una grossa sorpresa verso la fine degli oltre 90 minuti di presentazione.
 




Iniziamo con Final Hour, un gioco cooperativo, ideato dal nostro Carlo A. Rossi, per 1-4 persone, giocabile in circa un’ora (o meno, se le cose vanno veramente male); il gioco si svolge nel campus dell’Università di Miskatonic, dove gli investigatori arrivano attimi dopo la conclusione di un rito per evocare un Antico. I giocatori hanno otto turni per invertire il rituale scoprendo gli indizi necessari per farlo, sotto forma di segnalini con 5 diversi simboli: più simboli vengono scoperti, più alte sono le possibilità di invertire il rituale, e i giocatori possono tentare di farlo in qualsiasi momento – ma sono obbligati a farlo all’ottavo turno. Il tutto, naturalmente, mentre tentano di difendersi da mostri, cultisti, e creature da incubo. Final Hour dovrebbe essere nei negozi (nella sua versione inglese) a partire dall’ultimo quarto di quest’anno.

Genesys, il sistema di gioco di ruolo della FFG derivato da Star Wars, si arricchisce invece con un bel po’ di interessanti uscite. Iniziamo con un nuovo supplemento di regole, la Genesys Expanded Player’s Guide, con ulteriori opzioni sia per i giocatori che per i game master, che possono essere applicate non solo ai mondi esistenti (Terrinoth e Android), ma anche a quelli inventati dagli utenti, includendo anche tre nuovi generi: horror classico, post-apocalisse, e mitologia classica, oltre a nuove regole per i veicoli e per la crezione degli avversari. L’Expanded Player’s Guide sarà disponibile alla fine del 2019. Simultaneamente, la FFG lancia anche lo Schermo del Game Master. Ma senza dubbio la cosa più interessante mostrata qui alla Gen Con per il sistema Genesys è la Genesys Foundry, una piattaforma informatizzata che permette agli utenti di inviare e condividere le proprie creazioni: avventure, scenari, persino interi setting, con le prime creazioni già disponibili mentre scriviamo su DriveThruRPG. Infine, è stato annunciato come “in lavorazione” il supplemento dedicato a KeyForge, che è dato in ipotetica uscita per il secondo quarto del 2020.

Star Wars ha naturalmente una parte molto importante nel catalogo Fantasy Flight, e il primo annuncio per il franchise riguarda Star Wars Legions, il gioco di miniature. Infatti è in uscita la seconda serie di fazioni, che ci porta alla Guerra dei Cloni, con le forze separatiste e quelle repubblicane. Il set base Clone Wars include Obi-Wan Kenobi con due squadre di Cloni Phase I e un BARC Speeder, contrapposti al Generale Grievous, con due squadre di Droidi da battaglia B1 e due Droideka in configurazione sia di movimento che di fuoco. Il set base, previsto per il terzo quarto di quest’anno, è già in vendita alla Gen Con; ma già sono previste numerose espansioni: già all’inizio del 2020 si parte coi leader quali il Conte Dooku per i separatisti e il Capitano Rex per i Cloni, seguite dai Trooper Phase 2, ancora più personalizzabili (anche in fase di costruzione delle miniature) e dai B2 Super Battle Droids, il tutto supportato dai primi veicoli pesanti, il caccia/tank TX-130 Saber repubblicano, contrapposto all’AAT della Federazione dei Mercanti.

Ma anche l’epoca dell’Impero avrà nuove uscite, essendo previsti già per la fine di quest’anno due miniature di terreni: il bunker imperiale (direttamente da Il Ritorno dello Jedi), e il guscio di salvataggio schiantato di R2-D2 e C-3P0 (da Una Nuova Speranza).
Passando a X-Wing, quest’inverno vedrà alcune novità di rilievo: iniziamo con la seconda edizione della Hound’s Tooth, la nave del cacciatore di taglie Bossk, venduta in confezione con il suo Z-95; ma più interessante è l’inizio di una linea dedicata alla serie animata Resistance, coi primi due caccia, la Fireball e il TIE modificato del maggiore Vonreg. Sono poi previste per l’inizio del 2020 tre espansioni costituite da sole carte: Hotshot and Aces include piloti per tutte e 5 le fazioni originali del gioco; Fully Loaded presenta un arsenale di modifiche precedentemente comparse per le navi repubblicane e separatiste; e Never Tell Me The Odds, che offre nuovi ostacoli e nuove opzioni per gli scenari.
Restando nello spazio, Armada riceve la sua razione di novità a partire dal Super Star Destroyer, già disponibile alla Gen Con; mentre quest’inverno usciranno lo Star Destroyer classe Onager, armato con un supercannone a kyber (stile Death Star, per intenderci), e la Nadiri Starhawk, che compare nella trilogia letteraria Aftermath.

Eccoci giunti a KeyForge, il nuovo fenomeno dei giochi di carte, al momento con oltre 1.100.000 mazzi registrati. Il primo annuncio riguarda la Gamegenic, uno studio annunciato dalla Asmodée dedicato all’accessoristica ludica, i cui prodotti d’esordio saranno proprio accessori relativi a KeyForge (portamazzi singoli e multipli, sleeve personalizzate e segnachain rotanti) già disponibili dal prossimo agosto.

Inoltre, viene annunciato per novembre 2019 Worlds Collide, il terzo set di KeyForge con oltre 250 nuove carte, che introduce ben due nuove Case: la Repubblica Sauriana (dinosauri vestiti da antichi romani…) e la Grand Star Alliance (l’equipaggio della USS Quantum, che per incidente arriva sul Crucible); queste nuove case vanno a sostituire le case Sanctum e Mars, e tale meccanismo di sostituzione continuerà con l’uscita dei prossimi set: in alcuni casi arrivano nuove case e in altri tornano quelle vecchie.

Ma ora lo scenario cambia completamente, e viene annunciato un altro nuovo gioco della Fantasy Flight: si tratta di Marvel Champions – The Card Game, un LCG cooperativo per 1-4 persone in cui si crea un team di supereroi per abbattere il cattivo. La line-up iniziale potrà far discutere: Iron Man, Captain Marvel, Spiderman, She Hulk e Black Panther, ma la FFG ci assicura che usciranno presto altri eroi da inserire nel team.

Ogni eroe ha una quindicina di carte specifiche ed esclusive, che in qualche modo vanno oltre le regole del gioco; inoltre, c’è anche sempre una nemesi per ogni eroe che potrebbe spuntare durante lo scenario, creando ulteriori problemi. Ci sono anche degli “aspetti”, che l’eroe può scegliere per personalizzare il proprio mazzo, come una sorta di “classe” dell’eroe; nel gioco base gli aspetti sono Leaderhip (rende l’eroe eccellente nel coordinare il team), Aggression (l’eroe tende ad attaccare direttamente i cattivi), Protection (l’eroe tiene al sicuro altri eroi e gli innocenti interponendosi tra loro e i danni), e Justice (specializza l’eroe nel bloccare i piani dei malvagi).

Questi aspetti possono essere scelti da qualsiasi eroe: in pratica il mazzo di un eroe sarà costituito da eroe + aspetto. Il core set include tre scenari, ciascuno con un cattivo (Rhino, Klaw e Ultron), ciascuno con 2 diversi livelli di difficoltà, e con cattivi extra. Marvel Champions è in uscita a ottobre 2019. Le previste espansioni mensili saranno divise in eroi, scenari e campagne.

La licenza Marvel non è una one shot, naturalmente, e quindi ecco l’annuncio di punta della serata: Will Shick, della Atomic Mass Games (AMG) ci presenta Marvel Crisis Protocol, il gioco di miniature dedicato a eroi e cattivi Marvel! Questa è una produzione congiunta FFG e AMG, un gioco di miniature in cui, in due parole, si costruisce la propria squadra e si combatte. Le miniature sono in plastica dura, su sprue (quindi vanno montate), e ognuna di esse ha una carta in cui sono riportate statistiche e abilità del personaggio; la “risorsa” base del gioco è il “superpotere”, che può essere speso per diverse azioni, inclusi (ovviamente) i superpoteri veri e propri; i personaggi possono anche fare team-up tra loro, per esempio effettuare attacchi più potenti. Anche gli oggetti sul campo di battaglia (con relative miniature) hanno effetti se utilizzati: potete lanciare auto, usare semafori, e distruggere costruzioni. Le missioni vengono create combinando due carte Crisi, che vanno a formare scenario e condizioni di vittoria, oltre che eventuali regole speciali; ciascun giocatore sceglie una carta segretamente, e poi entrambe vengono rivelate simultaneamente – quindi ogni missione sarà diversa e nessuno dei due saprà esattamente cosa l’aspetta sul campo di battaglia. Naturalmente sono già previste espansioni (le prime due sono Hulk e M.O.D.O.K., ma ne arriveranno altre a breve), ciascuna con una miniatura e diverse carte, e alcune espansioni offriranno anche diverse modalità di gioco (la prima sarà Raid, con 1 giocatore supercattivo contro gli altri supereroi). Crisis Protocol uscirà il prossimo autunno, quindi preparate le vostre supertute!

Tutte le date che vi abbiamo riportato fino ad ora si rifieriscono alle edizioni inglesi dei giochi e dei prodotti presentati, ma già poche ore fa Asmodee Italia ha annunciato le versioni italiane di Marvel Champions, del nuovo set di Keyforge e dei suoi accessori. Confidiamo che altri annunci di localizzazione arrivino presto, ma rimaniamo anche con le orecchie ben tese verso lo stand di FFG per il resto dei giorni della convention poiché, come successo l’anno scorso, un altro annuncio potrebbe arrivare prima di domenica sera. Continuate a seguirci per rimanere sempre aggiornati!