Primo piano: Decollo anticipato per Aeronautica Imperialis

Era stata svelato durante i primi di agosto, presso la Gen-Con di Indianapolis, il nuovo gioco di combattimenti aerei ambientato nel mondo di Warhammer 40.000: Aeronautica Imperialis. Le prime indiscrezioni sull’uscita parlavano di un arrivo in autunno, ma a quanto pare Games Workshop ha deciso di bruciare le tappe annunciando l’apertura dei pre-ordini già dal 31 di agosto (non è ancora ufficiale la data di arrivo dei negozi, ma solitamente stando alle politiche dell’editore, avviene una o due settimane dopo l’apertura dei pre-ordini).




A poco più di una settimana dalla commercializzazione scopriamo quindi il contenuto della scatola base, dal nome “Wings of Vegeance”. Al suo interno troveremo 4 velivoli imperiali (2 caccia Thunderbolt e 2 bombardieri Marauder) e 5 degli orki (3 Dakkajets e 2 Fighter Bombers). A completare il tutto naturalmente il regolamento, un tabellone esagonale (niente misure in pollici quindi), dadi e token vari.

Oltre al set base saranno commercializzati anche dei kit multicomponente, per armare in maniera diversa i propri velivoli ed i primi kit con squadriglie di caccia, per arricchire le proprie flotte.

E’ già stato annunciato anche il primo manuale di supplemento, dal titolo “Rynn’s World Air War”, che permetterà di giocare in modalità campagna. Inoltre, sempre all’interno di questo manuale, saranno disponibili tutte le regole base. Una scelta che permetterà a chi vuole giocare una sola fazione di acquistare questo supplemento più le miniature di proprio interesse o, ancora, che semplificherà la vita a chi vuole condividere la scatola base con un altro giocatore e deve decidere come gestire la manualistica.

Gli altri supplementi comunicati e disponibili dal lancio sono: l’area di gioco di “Rynn’s World”, più grande rispetto a quella del base; i supporti da terra, una serie di modelli in plastica, come ad esempio cannoni antiaerea, da disporre sul campo di battaglia e che influenzeranno i nostri scontri; due deck di carte (imperiale e orki) per meglio gestire lo scontro e token addizionali, qualora quelli della scatola base dovessero essere non sufficienti o se si volessero inscenare battaglie di una certa dimensione.

Dopo Warcry ad inizio estate e il nuovo set base di Kill Team, con Aeronautica Imperialis Games Workshop sembra voler chiudere il terzo quarter del 2019 nel migliore dei modi. Chissà che novità ci riserva il portafoglio prodotti dell’editore inglese per l’ultimo trimestre dell’anno…