Notizie Flash

  • Zauberberg è il Kinderspiel Des Jahres 2022

    ZauberbergCome da tradizione, la categoria dei giochi destinati ai più piccoli nell’ambito del più prestigioso premio della Germania (e non solo) dedicato ai giochi da tavolo, vede la sua cerimonia svolgersi prima delle altre, nella città di Amburgo. A vincere il Kinderspiel Des Jahres 2022 è stato Zauberberg, di Jens-Peter Schliemann e Bernhard Weber, edito da Amigo. In questo gioco, che potremmo tradurre come “montagna magica”, prende vita una sfida cooperativa in cui gli apprendisti maghi devono riuscire a scendere giù dal pendio prima delle streghe. Per eseguire i movimenti si useranno delle palline che scorreranno sul piano di gioco (opportunamente inclinato) determinando le prossime tappe del percorso.
    Complimenti agli autori di Zauberberg e anche a Wolfgang Warsch che, pur non avendo vinto, era riuscito a piazzare ben due titoli tra i finalisti.
    Zauberberg è stato già pubblicato in inglese da Amigo, confidiamo che raggiunga presto anche i nostri tavoli localizzato in italiano. I vincitori dello Spie Des Jahres e del Kennerspiel Des Jahres saranno annunciati a Berlino il prossimo 16 luglio.

  • Backerkit - un nuovo attore nel mondo del crowdfunding

    Chiunque abbia sostenuto un progetto kickstarter negli ultimi anni si sarà certamente imbattuto nella piattaforma Backerkit, uno dei più diffusi e robusti sistemi per la gestione dei pledge manager e delle survey adottati dai creatori di iniziative di crowdfunding. Ebbene, il team di San Francisco ha appena lanciato Crowdfunding, un nuovo sistema per la gestione end-to-end del finanziamento dal basso.
    Attualmente in fase beta, il sito conta però già cinque progetti attivi che spaziano tra i giochi, i gadget e props. Ciò che però è ancora più interessante notare è il roster degli editori i cui progetti venturi saranno ospitati dalla piattaforma. Stiamo parlando della Cephalophair Games di Isaac Childres, il quale ha già annunciato che Miniatures of Gloomhaven esordirà qui nel primo trimestre del 2023, ma anche dei prossimi progetti di importantissimi brand come Monte Cook Games, Leder Games, Restoration Games, Unstable Games e tanti altri.
    Insomma, tutt’altro che in fase calante, il mondo del crowdfunding sembra stia in realtà evolvendosi in maniera radicale e questo nuovo competitor pare già da subito agguerrito.
    Siamo curiosissimi di capire quelle che saranno le conseguenze di medio termine di questo evento, soprattutto se, parimenti a quello che accade nel mondo delle console, si instaurerà una “caccia all’esclusiva”.

     

  • Annunciati i finalisti del concorso Gioco Inedito 2022

    Gioco IneditoSono stati appena annunciati i tre finalisti del concorso Gioco Inedito 2022 indetto da Lucca Comics & Games in collaborazione con dV Games. Il tema di quest’anno, su cui si sono misurati 40 game designer emergenti, è stato “Geroglifici”.
    A competere per la vittoria troviamo quindi:

    • Cartigli di Maurizio Giacometti, Dario Massarenti, Matteo Sassi, Francesco Testini
    • Invoke di Alessandro Cuneo
    • Thot di Enrico Vicario

    E’ stato invece già annunciato il vincitore per il Miglior Artwork, che viene assegnato sempre ad uno dei prototipi presentati nella competizione, andando a premiare l’opera che si è distinta per la qualità delle illustrazioni e per la presentazione artistica. Si tratta di Hieronigma di Lorenzo Manduca.

    I nostri complimenti a Lorenzo Manduca e i migliori auguri ai tre finalisti. Ricordiamo che il titolo vincitore sarà prodotto da Lucca Comics & Games e dV Games e che sarà presentato in anteprima alla prossima edizione del festival a fine ottobre.

  • Torna il FIW Award: wargame designer... è il vostro momento!

    Fiw AwardDopo il successo della scorsa edizione, la Federazione Italiana Wargame ha deciso di lanciare anche quest’anno il FIW Award, progetto nato con l’intento di divulgare il gioco di simulazione storico-militare e promuovere la cultura della Pace e del Ricordo.
    Il premio verrà assegnato al miglior boardwargame inedito del panorama italiano, scelto dalla giuria tra quelli inviati entro il 1° settembre 2022 tramite l’apposita pagina del sito della FIW, da dove è possibile scaricare regolamento e consultare le FAQ.

    Al vincitore verrà riconosciuto un premio di € 150,00 e cinque copie gratuite del suo gioco, che sarà pubblicato in italiano entro il 2023, a spese della FIW, in 200 copie. La proprietà intellettuale del gioco rimarrà comunque del suo autore.

    L’edizione dello scorso anno ha visto la partecipazione di una ventina di autori con altrettanti giochi inediti e tra questi, il 24 settembre è stato proclamato vincitore l’interessante e divertente gioco Wunderwaffwen di Walter Obert sulla caduta del Terzo Reich.
    Anche quest’anno l’iniziativa ha coagulato l’adesione di molte case editrici italiane specializzate nel settore del wargame, che collaboreranno insieme al suo successo: Aleph Games, Dissimula edizioni, Ergo Ludo editions, Europa Simulazioni, la rivista Para Bellum, Thin Red Line Games, VentoNuovo Games e WBS Games.

    La premiazione si svolgerà durante il RWG2022 (Rome Wargame Gathering) che si terrà a Roma nel prossimo ottobre, alla presenza della giuria composta dagli editori aderenti e dai giurati Andrea Angiolino, Andrea Ligabue e Riccardo Vadalà, mentre è ufficiale la notizia che il noto giornalista, storico e autore televisivo Sergio Valzania assumerà il ruolo di Presidente della Giuria.

  • Masters of the Universe: Battleground-Archon conquista il castello di Grayskull

    Masters of the univers BattlegroundMasters of the Universe: Battleground è il nuovo gioco di miniature prodotto dalla Archon Studio, famosa per i suoi eccellenti scenari (ricorderete le varie campagne su Kickstarter di Dungeons & Lasers). La casa polacca si è assicurata la licenza per He Man e compagni (già usata per il boardgame Masters of the Universe: Fields of Eternia), e il 26 aprile di quest'anno farà uscire la versione inglese dello starter set di questo gioco skirmish. Dalle foto sul sito, le miniature sono davvero notevoli e gli scenari molto dettagliati (d'altronde dalla Archon non ci aspettavamo di meno). Lo starter include un bel po' di materiali, tra cui 10 miniature e un bel po' di scenici per il terreno, oltre a dadi, segnalini e più di 200 carte.

    In Masters of the Universe: Battleground, ciascun contendente crea un gruppo di personaggi con un totale di 100 punti (ogni personaggio ed equipaggiamento ha ovviamente un punteggio), e poi ci si batte a suon di carte, estratte da un mazzo speciale costruito per ogni squadra. Il campo di battaglia è naturalmente disseminato di ostacoli, da rovine a mura, e ci sono 4 round per portare a casa la vittoria.

    Lo starter verrà prodotto da giugno in altre lingue, tra cui l'italiano (da luglio), e verrà seguito poi da tre diverse Wave che includeranno personaggi o terreni e missioni, e a dicembre da una nuova fazione (l'Orda). Sul sito della Archon è specificato che conviene pre-ordinare, perché la produzione sarà soggetta alla scarsità di risorse, il che ci ricorda che pandemia e guerra pesano sempre più anche sul nostro hobby.

Altre Notizie Flash